Come si preparano hostess e steward: tutto quello che c’è da sapere



Hostess e steward sono i nostri “angeli” durante i voli eppure possiamo notare che non tutti sono uguali. Cambiano le divise, i modi di fare e la preparazione. Cosa deve fare dunque un assistente?

Sul Corriere della Sera sono stati svelati i segreti. Lei deve avere un rossetto color prugna, lo smalto ben distribuito, gli orecchini non devono penzolare in modo evidente e i capelli, soltanto nei tagli consentiti, devono essere neri o castani. Per non parlare dei tatuaggi: ammessi sì, ma non devono essere visibili. Lui non deve avere nemmeno un po’ di barba (ma i baffi, curati, sono consentiti), le unghie non più lunghe di due millimetri e i capelli tagliati ogni tre settimane. Ma questa è soltanto la base. Perché poi tocca fare 15 settimane di formazione, uno dei programmi più lunghi del mondo, imparando a muoversi in cabina, a servire e consigliare i passeggeri dalla Prima classe all’Economy, ad aiutare a portare tutti i viaggiatori — dai bimbi agli anziani — in salvo in caso di emergenza, a terra o sopra l’acqua di lago o di mare.

Benvenuti al Training Center di Singapore Airlines. La mega-struttura, a pochi chilometri dell’aeroporto Changi e dalla città-Stato, è il centro di formazione degli assistenti di volo della compagnia aerea che nel 2019 secondo Airline Ratings è la migliore del mondo anche per il 2019. Il Corriere della Sera ha visitato la struttura per tre anni — nel 2016, 2017 e novembre 2018 — per capire quanto stia cambiando la preparazione delle hostess e degli steward. L’ingresso nell’edificio avviene dopo aver consegnato il proprio passaporto e con l’indicazione di non muoversi in autonomia senza la presenza di un accompagnatore. Un po’ perché all’interno ci sono centinaia di persone che stanno lavorando, un po’ perché diversi angoli custodiscono segreti industriali.



Qual è la tua reazione?
Like a boss Like a boss
0
Like a boss
Cosa?? Cosa??
0
Cosa??
Uh-uh Uh-uh
1
Uh-uh
Oddio Oddio
0
Oddio
Uh Uh
0
Uh
LOL LOL
1
LOL
Mmm Mmm
0
Mmm
OMG OMG
1
OMG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

log in

Entra a far parte di Quel che non sapevi!

resetta la tua password

Back to
log in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi