Politica italiana sempre più ostile e razzista: l’odio viaggia attraverso i social



Amnesty International Italia ha effettuato un’analisi sulla comunicazione in Italia nella campagna elettorale e nel periodo conseguente con la formazione del governo M5S – Lega. I social sono stati passati al setaccio e sono stati raccolti insulti, contenuti d’odio, messaggi razzisti.

Il risultato è piuttosto avvilente, in totale i messaggi d’odio sono stati diffusi da 129 candidati, ovvero un politico su due ha utilizzato l’hate speech. Di questi 129, 77 sono stati eletti. I contenuti ingiuriosi si riferiscono al 43% dei post dei leader politici. Per quanto riguarda i singoli partiti, a guidare la classifica c’è il centrodestra, metà dei post vengono dalla Lega, seguita da Fratelli d’Italia e Forza Italia. Il Movimento 5 Stelle è responsabile del 2% dei contenuti d’odio mentre 4% Casa Pound.

Nel complesso il 91% dei messaggi riguarda migranti, razzismo, islamofobia e discriminazione su base religiosa. Secondo Amnesty in Italia stanno crescendo “ostilità, razzismo e xenofobia” più che negli altri paesi europei. Un clima d’odio che secondo l’organizzazione è protagonista anche della campagna elettorale, dove il 95% delle dichiarazioni dei politici sui social “veicolano stereotipi, discriminazioni, razzismo o incitano all’odio e alla violenza in campagna elettorale”.



Qual è la tua reazione?
Like a boss Like a boss
0
Like a boss
Cosa?? Cosa??
0
Cosa??
Uh-uh Uh-uh
0
Uh-uh
Oddio Oddio
1
Oddio
Uh Uh
1
Uh
LOL LOL
0
LOL
Mmm Mmm
1
Mmm
OMG OMG
1
OMG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

log in

Entra a far parte di Quel che non sapevi!

resetta la tua password

Back to
log in
Choose A Format
Personality quiz
Trivia quiz
Poll
Story
List
Video
Audio
Image

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi