Pensionato diventa spacciatore come in Breaking Bad: ecco il motivo della scelta



La visione di serie tv può condurre una vera assuefazione e imitazione, mentre cìè chi emula il dottore o il vigile del fuoco di turno, c’è chi invece punta a personaggi molto più “pericolosi” come gli spacciatori, ma non uno qualsiasi! Come riporta il Messaggero, un pensionato di 61 anni si è reinventato come spacciatore «per mettere via un pò di soldi per il mio funerale». È quanto ha spiegato lui stesso al giudice del processo per direttissima a Bergamo, dove l’arresto è stato convalidato ma il protagonista, un pensionato di 61 anni, è stato rimesso in libertà in attesa della prossima udienza del 18 gennaio.

Una storia che ricorda la serie Breaking Bad, col prof di chimica che per combattere una vita di problemi e stenti e una malattia si ricicla spacciatore di metanfetamina. L’arresto del pensionato era scattato a seguito di una segnalazione confidenziale giunta ai carabinieri di Clusone: il pensionato è stato seguito in auto e fermato a Rovetta, dove ha subito ammesso di avere due dosi di cocaina in tasca e altre cinque nel cruscotto. Non solo: in una legnaia fuori casa, a Rovetta appunto, c’era un panetto di 6 grammi di cocaina e 1.600 euro. Addosso ne aveva 255.

“Walter White” ha ammesso tutto, prima ai militari e poi al giudice: «I soldi che avevo in tasca li ho guadagnati stamattina vendendo la droga», mentre la somma custodita nella legnaia era destinata agli eredi: «Mi avevano detto di avere una malattia grave e ho voluto trovare un modo per guadagnare un pò di soldi e lasciarli in eredità ai familiari, anche solo per le spese del funerale», ha ammesso, precisando però: «A un certo punto comunque sono guarito. Mi sono detto che avrei finito di vendere la droga che mi era rimasta e poi avrei smesso».



Qual è la tua reazione?
Like a boss Like a boss
2
Like a boss
Cosa?? Cosa??
0
Cosa??
Uh-uh Uh-uh
2
Uh-uh
Oddio Oddio
0
Oddio
Uh Uh
0
Uh
LOL LOL
2
LOL
Mmm Mmm
0
Mmm
OMG OMG
1
OMG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

log in

Entra a far parte di Quel che non sapevi!

resetta la tua password

Back to
log in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi