Meteo, in arrivo il nuovo Buran: freddo e gelo nei prossimi giorni



Nessun stop al freddo e al gelo. Negli ultimi giorni le temperature sono aumentate la pioggia dopo esser precipitata giù dal cielo a catinelle, si è arrestata. E proprio quando il sole stava tornando a splendere annunciando l’arrivo della primavera, ecco che la pazzia di marzo è tornata protagonista. Ma con lei arriverà anche Buran.

Siamo stati i primi ad ipotizzare l’arrivo di ‘Buran bis’. All’inizio molti, che utilizzano solo metodi tradizionali di previsioni meteo, hanno ritenuto le nostre teorie errate e basate su false informazioni, ma ora altrettanti ci stanno dando ragione. I modelli meteorologici che pure vanno analizzati con attenzione e tenendo conto che alcune variabili potrebbero far mutare il quadro generale, hanno un certa attendibilità e sono un supporto fondamentale”, ha dichiarato Antonio Sanò, direttore di Il Meteo.

Meteo, in arrivo il nuovo Buran: freddo e gelo nei prossimi giorni

Continua Sanò: “Cosa dobbiamo aspettarci in prossimità della primavera? Anche se in condizioni di questo tipo è necessario muoversi con cautela, soprattutto quando si cerca di guardare a un periodo più ampio di tre o quattro giorni, possiamo prevedere che a partire dal 20 marzo, e per circa una settimana, le temperature avranno valori al di sotto delle medie. Una condizione che prosegue fino a fine mese

Oltre a freddo pungente e gelate notturne sono possibili nevicate, anche abbondanti, sulle regioni adriatiche. Ad essere interessate, anche a quote basse, saranno Romagna, Abruzzo, Molise e Marche. Al Sud ci sarà per lo più qualche pioggia, mentre il Nord sarà riparato dalle Alpi e vedrà solo qualche sporadica precipitazione”, ha dichiarato Sanò.

Meteo, in arrivo il nuovo Buran: freddo e gelo nei prossimi giorni

Infine, ha concluso Antonio Sanò: “A determinare questa anomalia climatica, spiega l’esperto, è lo ‘Strat warming’, cioè il riscaldamento della stratosfera polare che, anche se non strettamente collegato, sembra alternarsi con un altro fenomeno, quello del Nino. Quest’ultimo, in genere arriva verso Natale e dura per più di due mesi, influenzando il clima dell’intero pianeta e determinando estati come quella dello scorso anno. Il Nino, però, ora si sta attenuando e le condizioni stabili e calde che determina stanno cedendo il passo a una primavera ‘pazzerella’ e con molta probabilità a un’estate molto diversa da quella che abbiamo vissuto nel 2017“.

Meteo, in arrivo il nuovo Buran: freddo e gelo nei prossimi giorni



Qual è la tua reazione?
Like a boss Like a boss
0
Like a boss
Cosa?? Cosa??
0
Cosa??
Uh-uh Uh-uh
0
Uh-uh
Oddio Oddio
0
Oddio
Uh Uh
1
Uh
LOL LOL
0
LOL
Mmm Mmm
1
Mmm
OMG OMG
1
OMG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

log in

Entra a far parte di Quel che non sapevi!

resetta la tua password

Back to
log in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi