Helen Hulick finì in carcere pur di scegliere quello che poteva indossare



Helen Hulick era una maestra di Los Angeles che amava indossare i pantaloni sin da quando era adolescente. Un giorno fu testimone di un omicidio e venne chiama in tribunale per fornire la sua versione dei fatti.

Quado la donna però giunse dinnanzi al giudice Arthur S. Guerin questi non apprezzò il suo abbigliamento, inappropriato per una donna a suo dire. Decise quindi di sospendere il processo per cinque giorni, ordinando alla ventottenne di tornare con un abbigliamento consono e femminile. Helen però non era affatto decisa a piegare alla volontà del giudice e nel corso di un’intervista fece sapere che non avrebbe mai indossato un abito per volontà del giudice: “Dite al giudice che farò valere i miei diritti. Se mi ordina di mettermi un vestito, non lo farò. Mi piacciono i pantaloni. Sono comodi”.

Trascorsi i cinque giorni la donna si ripresentò nuovamente dinnanzi al giudice e lo fece con lo stesso abbigliamento: “L’ultima volta che si è presentata a questa corte, vestita come ora, ha attirato l’attenzione dei presenti più del procedimento in corso. Le è stato chiesto di tornare con un abito accettabile per una procedura in tribunale. Oggi è tornata indossando dei pantaloni, sfidando apertamente la corte (….). La corte le ordina di tornare domani con un abito adatto. Se insiste a indossare i pantaloni, le verrà impedito di testimoniare (…). Ma sia pronta a essere punita secondo la legge per oltraggio alla corte” Helen rispose: Tornerò con i pantaloni, e se mi manderete in prigione, spero che ciò possa aiutare le donne a liberarle per sempre dagli ‘anti-pantalonisti’”.

Il giorno dopo la donna tornò indossando pantaloni e il giudice la condannò a cinque giorni di carcere. Helen fu poi rilasciata dopo l’intervento del suo avvocato. Moltissime le lettere che appoggiavano la donna nella sua battaglia. Helen portò la questione in Corte d’Appello e proprio questa stabilì che poteva portare quello che voleva. Il 17 gennaio del 1939 Helen tornò in tribunale per fornire definitivamente la sua testimonianza, dopo il permesso ottenuto di indossare quello che voleva, si presentò con un abito femminile.



Qual è la tua reazione?
Like a boss Like a boss
0
Like a boss
Cosa?? Cosa??
1
Cosa??
Uh-uh Uh-uh
1
Uh-uh
Oddio Oddio
1
Oddio
Uh Uh
0
Uh
LOL LOL
0
LOL
Mmm Mmm
0
Mmm
OMG OMG
0
OMG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

log in

Entra a far parte di Quel che non sapevi!

resetta la tua password

Back to
log in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi