Donna di 55 anni si vende tutto per pagarsi il funerale: diagnosi sbagliata



Sembra la sceneggiatura di un film e invece è pura realtà. La storia arriva direttamente dalla Gran Bretagna ed è stata raccontata da The Daily Mail. Protagonista di quest’assurda vicenda è Julie Shann, una donna di 55 anni che credeva di avere i giorni contati.

Dopo aver eseguito un controllo, i medici le avevano detto che era affetta da una terribile malattia, un tumore al polmone già in fase terminale e inoperabile. Una diagnosi tremenda, Julie ha iniziato a pensare che da lì a un mese sarebbe morta e che avrebbe dovuto pianificare il suo funerale. Così, dopo aver parlato con i familiari ha deciso di vendere tutti i suoi beni per organizzare la cerimonia.

La scoperta arriva dopo un mese, quando i medici dell’ospedale Hull Royal Infirmary le comunicano di aver fatto una diagnosi sbagliata e che in realtà non stava morendo:
Per un mese mi hanno lasciato credere che stavo morendo, e che dovevo pianificare il mio funerale, è stato devastante“, ha raccontato Shann al giornale The Daily Mail. Sono passati tre anni da quell’episodio e la donna ancora non sa come sia stato fatto un errore del genere.



Qual è la tua reazione?
Like a boss Like a boss
1
Like a boss
Cosa?? Cosa??
0
Cosa??
Uh-uh Uh-uh
1
Uh-uh
Oddio Oddio
0
Oddio
Uh Uh
0
Uh
LOL LOL
0
LOL
Mmm Mmm
1
Mmm
OMG OMG
0
OMG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

log in

Entra a far parte di Quel che non sapevi!

resetta la tua password

Back to
log in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi