6 modi per fare le omelette che non conoscevi: non solo uova di gallina



Ti piace la frittatina ma non trovi delle varianti per farla più gustosa? Ci sono alcune informazioni sulle uova che forse non hai preso in considerazione. In Italia il consumo pro-capite di uova è di 12,6 kg l’anno (circa 200 uova di taglia media, “M”, da 60 grammi) e la produzione è assicurata da oltre 40 milioni di galline.

Secondo quanto riporta Focus esistono diversi tipi di uova, utilizzate in base al paese di riferimento:

Note come escamoles (o anche caviale messicano), le uova di formiche sono una prelibatezza messicana comunemente servita nei tacos e spesso mangiate con guacamole e patatine. Sono anche popolari in Thailandia, dove si vendono nei mercati locali, e pare si stiano affermando anche in Nord America. La quota di proteine è di 14 g per 100 uova, contro 6,5 grammi per un singolo uovo di gallina di classe “M” (3,8 nell’albume, 2,7 nel tuorlo).

Gli emù (Dromaius novaehollandiae) producono uova molto richieste, di un bizzarro colore blu-verde, che pesano circa 0,9 chilogrammi l’uno. Il punto di forza è proprio questo: un uovo di emù equivale a circa 14 uova di gallina. In Australia è molto comune trovarle a tavola, anche in versione gourmet. Da qualche anno sono apparse nel menù di diversi ristoranti americani, dove un singolo uovo di emù può arrivare a costare 90 dollari – decisamente caro, anche se pare che possa sfamare fino a 6 persone.

Ci sono Paesi dove è normale cibarsi di uova di gabbiano, per lo più sode, ma anche fritte, in camicia, strapazzate e servite con carne. Sono cremose e molto più leggere delle uova di gallina: a Londra alcuni ristoranti di lusso le propongono con caviale, tartufo e fegato d’oca, ma sono molto care (fino a una decina di euro l’una) per via delle limitazioni alla raccolta.

Le uova di tartaruga sono però un piatto molto richiesto in Sudamerica: in Nicaragua e in Guatemala, per esempio, quelle a guscio tenero possono essere cotte in zuppe o usate nell’insalata, dopo averle sbollentate. Chi le ha provate, dice che il gusto è “viscido” e meno appetitoso rispetto ad altri tipi di uova.

Le uova di coccodrillo devono essere lavate molto accuratamente, perché colonizzate da funghi, poi possono essere presentate da sole o in aggiunta ad altri piatti. Uno dei modi più bizzarri per mangiarle è quello comune nelle Filippine, dove insieme a vari tipi di frutta e aromi diventano gelato.

Le uova di polpo si trovano spesso all’interno del polpo (Octopus vulgaris) quando l’animale viene cotto (e mangiato), ma in alcuni Paesi – per esempio in Giappone – vengono estratte e utilizzate per il sushi, e per via dell’aspetto sono note come “alien sushi”.



Qual è la tua reazione?
Like a boss Like a boss
0
Like a boss
Cosa?? Cosa??
0
Cosa??
Uh-uh Uh-uh
1
Uh-uh
Oddio Oddio
0
Oddio
Uh Uh
0
Uh
LOL LOL
0
LOL
Mmm Mmm
0
Mmm
OMG OMG
0
OMG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

log in

Entra a far parte di Quel che non sapevi!

resetta la tua password

Back to
log in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi